La Fiat è in assoluto uno dei brand automobilistici più famosi nel mondo, indubbiamente parliamo di un’azienda che è sempre stata un grande orgoglio per noi italiani, capace di sfornare modelli di auto che hanno segnato la storia, pensiamo alla mitica 500, alla Panda e tanti altri.

Oggi Fiat fa parte del grande gruppo Stellantis che ha come ambizione quello di diventare tra i primi costruttori al mondo e le premesse sono assolutamente positive, tanto è vero che anche Fiat si sta risollevando alla grande e sta portando numerose novità anche per quanto riguarda la mobilità elettrica, vero e proprio futuro del settore auto.

Fiat, come detto, ormai è parte integrante del gruppo Stellantis che al proprio interno vanta dei marchi italiani di prestigio assoluto come Alfa Romeo. Non solo, nonostante tutto è rimasto ad oggi intatta la struttura relativa per esempio alle fabbriche di Pomigliano e così via.

Oggi il listino Fiat presenta modelli per tutti i gusti e per tutte le tasche, anche come detto modelli elettrici come la 500 che ha fatto segnare fin da subito dei risultati di vendita a dir poco strepitosi.

In questo articolo vogliamo affrontare nel dettaglio tutto quello che riguarda la Fiat, in particolar modo andremo a vedere chi può usufruire dello sconto Fiat, qual è lo stipendio medio di un di un operaio Fiat e, infine, quanto guadagna un quadro in Fiat.

Chi può usufruire dello sconto Fiat?

Tra le iniziative che Fiat ha messo in campo, soprattutto per rimanere competitiva nel settore auto, c’è ovviamente lo sconto in fase di acquisto riservato ai propri dipendenti. Parliamo di una soluzione che permette, tra le altre cose, di costruire sostanzialmente una base di clientela fissa e la garanzia di non avere delle auto che rimangono poi invendute.

Gli sconti applicati ai dipendenti Fiat sono estremamente interessanti e consentono loro di acquistare un’auto ad un prezzo decisamente vantaggioso rispetto al listino ufficiale. Parliamo infatti di uno sconto che parte da un ottimo 15% ma che può arrivare addirittura al 20%.

Non solo, nella stragrande maggioranza dei casi, queste auto vengono acquistate full optional, quindi di fatto complete di ogni tipo di accessorio. Sono previste anche agevolazioni secondarie, ad esempio è possibile usufruire di uno sconto totale sul bollo auto per i primi sei mesi dall’immatricolazione del veicolo.

Come abbiamo detto, dunque, possono accedere a questi sconti solamente i dipendenti Fiat, ma anche i loro parenti di primo grado, ovvero moglie, figli, fratelli e sorelle. Questo dunque vuol dire aumentare ulteriormente il bacino di utenza della propria clientela.

Dunque, appare evidente che per coloro che non sono dipendenti Fiat e non hanno alcun vincolo di parentela con dipendenti, non sarà in alcun modo possibile accedere a questi sconti. Fermo restando, ovviamente, che poi in fase di acquisto si potrà negoziare uno sconto direttamente con il concessionario, ma questa è ovviamente un’altra cosa.

Quanto prende di stipendio un operaio Fiat?

Dire quanto guadagna esattamente un operaio Fiat è estremamente complicato, in quanto molto dipende dall’inquadramento, dal tipo di mansione, dalla propria esperienza e così via.

Ad ogni modo è possibile effettuare una media, in modo tale da capire più o meno a quanto ammonta lo stipendio di un operaio Fiat. Parliamo di una cifra di circa 1.150 euro al mese, cifra che naturalmente aumenta a circa 1.500 euro per quanto riguarda gli operai metalmeccanici.

Possiamo pertanto dire che la media complessiva dice che un operaio Fiat guadagna circa 1.350 euro al mese, anche se come abbiamo detto questa è solo una media, poichè molto dipende dai fattori di cui abbiamo parlato in precedenza.

Tutto questo si riferisce agli stipendi italiani, gli operai Fiat che lavorano negli Stati Uniti, ad esempio, hanno uno stipendio meno leggermente più alto, favorito dal fatto che le tasse sono più basse.

Ad ogni modo, tornando a parlare del nostro paese, recentemente non ci sono state novità sostanziali per quanto riguarda i contratti, dunque la media dello stipendio di un operaio Fiat è praticamente rimasta invariata rispetto a qualche anno fa.

Un altro aspetto importante riguarda l’ambiente lavorativo, è opinione comune che in casa Fiat si lavora bene, in un’atmosfera unita dove ognuno fa la propria parte per il bene dell’azienda.

Dobbiamo poi tenere in considerazione il fatto che, purtroppo, ci sono anche degli operai in cassa integrazione che, in questo caso, non percepiscono lo stipendio completo.

Quanto guadagna un quadro in Fiat?

Appare evidente che in Fiat, così come in generale in tutto il gruppo Stellantis, il lavoro dei quadri è estremamente importante. L’industria automotive sta vivendo una fase incredibilmente delicata, infatti siamo nel pieno della transizione ecologica che ci sta portando dai veicoli a motore termico a quelli con motore elettrico.

Basti pensare che la Fiat ha introdotto sul mercato la prima vettura elettrica della sua storia, parliamo ovviamente della cinquecento che, tra l’altro, ha da subito riscosso un successo incredibile posizionandosi ai primi posti delle auto elettriche più vendute in Italia e in Europa, dando di fatto seguito al grande successo che ha avuto fin dall’inizio la versione con motore termico.

In tutto questo è fondamentale avere dei dirigenti capaci di prendere decisioni rapide ma, soprattutto, vincenti per le strategie della casa automobilistica. Dopo la nascita di Stellantis, anche in casa Fiat è stato effettuato un profondo restyling a livello dirigenziale.

Per quanto riguarda lo stipendio di un manager Fiat, mediamente possiamo dire che questo si aggira intorno ai 60.000 euro all’anno, una cifra dunque importante ma che, come detto, viene comunque giustificata dal peso delle tante responsabilità in capo ai dirigenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *